#consigli – Festa della mamma

pubblicato in: home page | 0

Una mamma è casa, nido, fontana, rifugio, specchio, albero, spettacolo, uragano, dottore e medicina… Una mamma si può leggere in un milione di modi diversi, proprio come un libro.

Se vuoi ordinare un libro per te o per donarlo alla tua mamma, prenotalo e ritiralo in libreria a ordinipab@gmail.com

UNA MAMMA È COME UNA CASA (Topipittori) novità

Quarantotto pagine, disegnate da Aurore Petit, illustratrice e grafica francese, per raccontare a grandi e piccoli le molte metafore che abitano in una mamma. Apri la sovraccoperta di questo libro e troverai un bellissimo poster.

LEI CI SARÀ SEMPRE (Il leone verde)

Un commovente elogio della maternità, dalla delicata penna di Thierry Lenain e gli evocativi collage di Manon Gauthier. Il piccolo protagonista ripercorre tutto quello che sua mamma ha fatto per lui: era lì in tutti i momenti importanti e ci sarà sempre… Per accogliermi, tenermi al caldo. Per nutrirmi, cullare il mio cuore. Per stringermi la mano guidare i miei passi, LEI C’ERA.

MI VORRAI SEMPRE BENE, MAMMA? (Margherita)

È l’ora della nanna e la mamma dà un ultimo bacio al piccolo Ettore. – Buonanotte, tesoro, gli sussurra. – Mi vorrai sempre bene, mamma? le domanda Ettore. – Beh, ti confesserò un segreto… risponde la mamma.

STORIE DELLA NOTTE (Topipittori)

«Mamma, raccontami tre storie» chiede l’orsacchiotto. «Tre storie!» esclama Mamma Orso. «Ti prego, ti prego, ti prego, ho detto ti prego tre volte!» Così Mamma Orso inizia a raccontare la storia di una custode notturna che con un piccolo gong passa a addormentare tutte le creature della foresta; quella di una bambina con la spada che si è persa e quella di Bo che non riesce mai a dormire. Le magnifiche illustrazioni, piene di mistero e tenerezza, della vincitrice del Premio Alma Kitty Crowther, accompagnano le pagine di questo piccolo capolavoro, che si preannuncia già imperdibile.

CANTI DELL’ATTESA  (Il leone verde)

Che cosa significa nascere? Quali sono i bisogni del bambino? L’attesa porta il piccolo, mamma e papà a una nuova nascita, insieme. Canto dopo canto si trova una direzione comune, un sostegno, che racconta il miracolo di ogni attimo di gestazione e di attesa, per non perdere un’opportunità di crescita condivisa. Un dialogo vivo tra le meravigliose immagini di Sonia Possentini e le parole di Sabrina Giarratana.
Un libro sul più importante viaggio che ognuno di noi ha compiuto nella vita.

LE COSE CHE PASSANO – Beatrice Alemagna (Topipittori)

Nella vita, sono molte le cose che passano. Si trasformano, se ne vanno. Il sonno finisce. Una piccola ferita guarisce (quasi) senza lasciare traccia… La musica scivola via, i pensieri neri svaniscono, il cielo schiarisce sempre dopo la pioggia e la paura se ne va. In questa metamorfosi delle piccole cose, qualcosa resterà per sempre. Beatrice Alemagna torna in catalogo con un piccolo libro illustrato, raffinatoironicodelicatissimo dedicato a tutti i lettori, dagli zero ai duecento anni.

PAURE DI MAMMA (Arka)

Mamma Capra è una mamma ansiosa. Come tutte le mamme. Anche di più. Vede pericoli dappertutto. A volte esagera. Però a volte forse ha ragione: ci si può fidare di un macellaio vegetariano e di un Signor Lupo che ha nostalgia dei bei tempi andati? Probabilmente no.

LA PRIMA RISATA (Topipittori)

In questo libro Gioconda Belli e Alicia Baladan rielaborano con grande maestria una leggenda che racconta come nacque la prima risata. In una sorta di paradiso terrestre, immaginato come una lussureggiante e misteriosa foresta tropicale, i protagonisti si accorgono di essere il primo uomo e la prima donna e cominciano a giocare, felici, con le piante e gli animali intorno a loro. Una storia sulla generosità e la natura, in cui ogni cosa, attraverso parole e immagini meravigliose, diventa luce, gioia e colore.

POESIE NATURALI (Topipitori)

Natura amica, nemica, misteriosa, in cui ci immergiamo o che ci fa paura, o che distruggiamo, ma che comunque ascoltiamo, contempliamo, a cui ci paragoniamo, e su cui ragioniamo, fantastichiamo, e che interroghiamo, e con cui parliamo, sentendola viva come noi, e noi parte di lei. Poesie naturali è una raccolta poetica di Alessandra Berardi Arrigoni, illustrata da Marina Marcolin, incentrata sul tema della natura e sul legame profondo fra essa e gli esseri umani. Natura, esperienza fortissima di stupore, paura, amore, incanto, inclusione, esclusione, domande, nell’infanzia. E non solo. Natura che a volte si svela, a volte agisce quando dormiamo, quando non guardiamo, e chissà cosa fa, e chissà cosa vuole, e chissà cosa sente, e chissà perché è come è. Ogni poesia dice il piacere, la paura, il godimento, l’immersione, la sorpresa, la resistenza, la meditazione sulle piccole e grandi cose. Ciò che la natura ci racconta quando la ascoltiamo

POESIE DELLA NOTTE, DEL GIORNO, DI OGNI COSA INTORNO (Topipittori)

Una raccolta poetica di rara intensità, condotta con misura e sapienza da Silvia Vecchini, qui al suo esordio nella poesia per ragazzi, e Marina Marcolin acquerellista e disegnatrice senza pari. Un lavoro di scavo paziente, concentrato e segreto per portare a galla dal prodigioso giacimento dell’infanzia e dell’adolescenza gemme di inaudito splendore: istanti di bellezza folgorante, lampi di sofferenza sconosciuta, sprazzi abbaglianti di consapevolezza.

ANIMA (Il gioco di leggere)

Che cos’è l’anima? Dove si trova? A cosa serve? Per parlare ai tutti di un argomento profondo con parole e illustrazioni semplici e significative. Un libro indispensabile, unico nel suo genere.

TUTTO CIÒ CHE LA MAMMA NON TI DIRÀ MAI (Margherita)

Sei adorabile quando giochi con il cibo che hai nel piatto. Smetti di leggere, ti fa male agli occhi. Non lavarti i denti, altrimenti a cosa serve il dentista? Che belle mani sporche, sono fiera di te!

IL MIO FILO ROSSO (Margherita)

Tra la casa della mia mamma e quella del mio papà c’è un mondo fatto di settimane alterne. Una settimana con la mamma e una con il papà. Io ho steso un filo rosso per unire le mie due vite. Una tenera storia di una bambina con i genitori separati.

UNA FAMIGLIA È UNA FAMIGLIA SEMPRE (Margherita)

Oggi, a scuola, abbiamo parlato di famiglie. La maestra ci ha chiesto cosa rende speciale, secondo noi, la nostra famiglia. Io non sapevo proprio cosa rispondere. La mia famiglia è diversa dalle altre… Un dolcissimo libro che mostra quanto le famiglie siano tanto diverse ma tutte… BELLISSIME!

IL CUORE DI GIOVANNA D’ARCO (Arka)

Nel 1429, in Francia, una ragazza di diciassette anni, figlia di contadini, seguendo le voci del cuore decide di fare qualcosa per porre fine alla Guerra dei Cent’anni. Taglia i suoi lunghi capelli, indossa l’armatura, diventa la guida dell’esercito e libera le città assediate. Il suo coraggio infiamma gli animi e segna il destino del Paese. L’incredibile vita di Giovanna d’Arco narrata in prima persona. Un racconto ispirato alle sue parole trascritte durante il processo del 1431.

FRIDA KAHLO NELLA SUA CASA AZUL (Arka)

A Città del Messico c’è un edificio dai muri azzurri. Ora è un museo, ma un tempo era la casa della più grande pittrice messicana: Frida Kahlo. È una casa straordinaria, che sembra guidarti attraverso le stanze e gli oggetti come se fosse una creatura viva… Ti parlerà di Frida, della vita travagliata di quest’artista piena di passioni, che diceva di se stessa: “Sono nata con una rivoluzione. Il giorno era cocente. Mi ha infiammato per il resto della mia vita. Da bambina, crepitavo. Da adulta, ero una fiamma”.

IL LIBRO DELL’ATTESA (Arka)

Il giorno in cui Odisseo partì verso Troia, lasciò sola Penelope, nel momento del parto. Per ventanni moglie e figlio l’aspettarono, con struggente nostalgia.

L’ATLANTE DELLE DONNE (Add)

L’Atlante delle donne è uno scrigno di informazioni raccontate in oltre 200 infografiche ricche e coloratissime che non solo danno la più completa immagine della situazione delle donne nel mondo, ma ne descrivono desideri e volontà di cambiamento. Pagina dopo pagina si scoprono dati e notizie sulle violenze domestiche, sul numero di figli per donna, sull’accesso alla contraccezione, sulla salute femminile, sul mondo del lavoro, sull’istruzione delle ragazze, sull’alfabetizzazione informatica, sulla presenza di donne negli organi di potere…

L’ARTE DELL’ATTESA (ADD)

Quanto è lungo il tempo delle nostre vite impiegato ad aspettare. Aspettare le cose più diverse: un amore, una telefonata, una nascita, una risposta, ma anche l’esito di un esame, l’accettazione di un’o erta, un pullman che non arriva… Se ci fermiamo a pensare, sarà facile accorgerci che molta parte della nostra vita altro non è che una lunga attesa di qualcosa che è alle porte, e che proprio quell’attesa è la parte più ricca del nostro vivere.